Se non ci provi hai Perso ancora Prima di Partire !!!
E se arrivi in fondo, hai Vinto Sempre e Comunque.

Beppe GM & Gert dal Pozzo

lunedì 16 gennaio 2012

TA te la dò io Venezia 2012

Acquisizione a schermo intero 16012012 8.51.10

Ci sono giornate di corsa che nulla hanno a che fare con i cronometri o con le piccole grandi soddisfazioni legate alla prestazione, questa è una di quelle…

Oramai da tre anni o giù di lì, i ragazzi veneziani, si adoperano per creare questo evento e il “Te la dò io Venezia 2012”, ridendo e scherzando, ha radunato 100 persone con il solo scopo di farle divertire e conoscere Venezia scoprendola di corsa.

E’ un mix d’emozioni incredibili quello che noi “forestieri” tutti gli anni riportiamo a casa, l’allegria di ritrovare amici vecchi e nuovi, si mescola con la gioia di correre in un posto magico, Giorgio e Tiziana vengono addirittura dalla lontana Palermo per questo giorno di festa.

Ti appropri di una città favolosa attraversandola da attore, incontrando lo sguardo divertito dei turisti e dei veneziani che stupiti, pensano a chi possano essere quel branco di svitati colorati che attraversano l’ennesimo “sottoportego” di corsa e con un sorriso a 32 denti stampato in faccia.

Forse è la giornata di sole o forse la presenza di un numero così elevato d’amici, ma questa edizione è stata “perfetta” abbiamo fatto il circuito dello scorso anno al contrario…. forse :-)

E dico forse, perchè dopo un pò che giri per calli strettissime dove si passa uno alla volta, o sali e scendi per l’ennesimo ponte, ti perdi... e non sai più che zona pesti, tanto Venezia ha un grande vantaggio è tutta bella e tutta diversa, la puoi attraversare come la vuoi che comunque ti piace.

Abbiamo corso per 26 km e per quasi 4 ore con il classico arrivo dentro Piazza San Marco tutti assieme "ululanti" tra gli scatti dei turisti giapponesi.

Favolosi gli organizzatori Cristiano “Kapobecero”, Giorgio, Antonella hanno lavorato in maniera fantastica, organizzare un evento del genere è tutt’altro che facile, già solo organizzare una doccia per 100 persone deve essere un’impresa ardua.

Addirittura quest’anno, chi ha deciso di fare la camminata, ha avuto la figlia d’Antonella, Alessia che ha fatto da Cicerone e guida professionistica per i partecipanti.

Per non parlare del menù personalizzato.

MenuTeladoioVenezia

Questi momenti di festa e sport sono quelli che mi ripagano di qualsiasi fatica e mi fanno star bene per un pò, grazie ancora ragazzi per questa splendida giornata di sport e amicizia.

Dante

3 commenti:

  1. deve essere stato proprio bello

    RispondiElimina
  2. Bellissimo... anche se alla fine ero al 'gancio'. Sergio RUN5.30

    RispondiElimina
  3. Un vero piacere, e ottima la compagnia a pranzo!

    RispondiElimina