Se non ci provi hai Perso ancora Prima di Partire !!!
E se arrivi in fondo, hai Vinto Sempre e Comunque.

Beppe GM & Gert dal Pozzo

mercoledì 28 ottobre 2009

VENICE MARATHON 2009


Posso tranquillamente dividere in due parti questa maratona veneziana:

La parte positiva

Mi ero avvicinato a questa gara un pò titubante, a me Venezia muove sempre un certo fastidio, sono sempre riluttante ad andarci, mi sembra una grande fiera paesana che dopo un pò frastorna e stanca ... ed invece sorpresona questa che è la mia quinta maratona e' sicuramente stata la piu' bella in assoluto e vi spego il perchè.

La partenza a Stra con una temperatura perfetta ... poi il caldo ma lo sapevamo...sulla sinistra la villa Pisani... e gia' quella vista di prima mattina ti riempe gli occhi e paga l'alzataccia (val la pena andare in visita garantisco) in prima linea tutti già in canotta con 12 gradi e tanta voglia di sgambettare.

Al via la solita festa 6.500 partecipanti, di piu' credo proprio che questa gara non li porti, si corre sulla sinistra del Brenta ed è una scoperta piacevolissima si entra dentro ad ogni paese con a sinistra e a destra gente che incita applaude il serpentone e ogni 5 km piccole rockband sparano a mille la loro musica.. a me personalmente questo piace un sacco...ma quello che mi lascia sbigottito e' la partecipazione vera della gente...qui il giorno della maratona è una festa non un fastidio.

Ho in testa, come tutti i tapascioni che si rispettano, il mio personalissimo time passo 5e27" e grazie al Beppe (GM) ho nel garmin un virtual pace che non sbaglia. Tutto scorre liscio e sto proprio bene cerco di non aumentare il passo perche' so che dal 25 km cala il silenzio ed arriva la concentrazione (chiamiamola così).

Si arriva a Mestre dove il paesaggio gira decisamente al brutto, non me ne vogliano i mestrini, ma quello che noi vediamo di questa città e' piuttosto triste.

Fino ad ora batto fisso i 5'27 e sto come un Dio, corro costante non perdo tempo ai ristori,e .....sopratutto mi sto divertendo un sacco supero un hawaiano con tanto di sottana e corona alla testa...poi un mercante arabo stile 800 una topa niente male con orecchie e coda ..e codazzo al seguito :-)

Si entra al 30 km dentro al parco di San Giuliano e spunta un sole stupenda e arriva anche il caldo, ma si sopporta, anche qua una festa tanta gente... io sono molto concentrato so' che i giochi si fanno qua come in tutte le maratone, vado unto, solito passo, si gira attorno e' un serpente che si rigira e sorpasso centinaia di persone sto benone sono proprio contento quasi quasi mi rilasso e mi rassicuro stavolta ci sono.... usciamo dal parco leggera salita e ponte della Liberta' orribile rettilineo si entra al 32 si esce al 36 e passa.... là in fondo un cupolone ... ch rimane sempre là...il bastardo.... azzo.... non si avvicina mai... al 35 km vedo la telecamera di runner world e faccio il coglione... aeroplanino e bacio alla signora (naturalmente lo faccio perchè sò che e' una cosa che lei non sopporta) mi sento proprio a posto... infatti...

La parte negativa

36 km oppsss sento come un leggero sibilo da foratura giungere dalla muscolatura...impossibile... in questo momento sono Achille lanciato contro i Troiani....Topolino mentre arresta Gambadilegno...Spider man quando finalmente impalma la fidanzata.....ma al 36esimo e 500 mt vedo accendersi una spia rossa... porca vacca, sta' a vedere che ho finito la benzina ?

Esatto... le gambe rallentano e sò che sta arrivando la crisi questo sarebbe il momento di concentrarsi e stringere i denti mancano solo sei miserabili km... richiamo a me tutti i santi cristiani, qualche martire, qualche madonna.. scomodo maometto il santo grall... Zeus... Bordin.. niente da fare ... stop e camminare con gambe che inevitabilmente diventano dure anzi durissime... la verità? Non ho voglia di sofffrire... so che se mi ci metto arriverei in 3h54 3h58, ma chissenefrega ho toppato il mio time e quindi mi rilasso e mollo completamente ...a piedi corricchiando per i 14 ponti in mezzo ad una gran festa... la finisco al minimo del gas giusto per prender la medaglia arrivo alle 4ore e 14 ma senza farmi del male e so che e' meglio cosi ...preserviamoci.

Conclusione .. mi mancano 6 fottutissimi km... dove li trovo? Sbaglio qualcosa negli allenamenti... forse i lughi andrebbero fatti oltre i 34 km e al passo maratona io sto sempre un po' sopra di 10-15 secondi ... forse devo capire che tipo di allenamento debbo fare per aumentare la resistenza alla lunga distanza....o forse pretendo troppo ed io i 5'25" per 42 km nonn li posso fare :-)
Pero' di una cosa son sicuro ... mi son divertito un mondo lo stesso... e' una gran bella sfida ... quindi ci riproveremo.

Volevo aggiungere una cosa perche' vale la pena di essere menzionata gli ultimi km ho corso/camminato assieme a tre ragazzi disabili su una carrozzella spinta per tutti i 42 km da un gruppo di grandi atleti (grandissimi perche' deve essere una gran fatica) ... all'arrivo mi sono emozionato ...vederli con le loro medaglie al collo la gente che applaudiva... una cosa fantastica... ho ammirato questi giovani mi hanno riempito di orgoglio sara' una piccola goccia in un mare di sfiga, ma mi ha sollevato il morale....bravi ragazzi.
Dante

11 commenti:

  1. Grandissimo x averla finita ,io l'ho fatta e ti assicuro che quei ponti sono micidiali,bravo.

    RispondiElimina
  2. Uhhh, questo sì che è un bel post!
    Bello leggere di una maratona in cui la delusione per un tempo mancato è totalmente sovrastata dal sorriso per la gara e dalla voglia di riprovarci ancora, e ancora, e ancora...
    Bravissimo Roberto!!!

    RispondiElimina
  3. Forse qualche lungo manca.
    Ma finire la benzina a 36.5 è normale.... specie quando gira a caldo.
    Diciamo che ti mancano 2-3km perchè se la benzina finisce a 39 poi non cammini +, rallenti ma non cammini +
    Sappi che resto convinto che ti mancano allenamenti per il 33% ma il resto è tutta testa.
    Fare la Maratona e non voler soffrire è la negazione stessa di questa gara.

    RispondiElimina
  4. Un bel post!
    Complimenti per la tenacia, questo è lo spirito del vero maratoneta!
    Peccato non ci siamo incrociati!

    RispondiElimina
  5. "Pero' di una cosa son sicuro ... mi son divertito un mondo lo stesso..." ed è questo quel che conta! Grande Dante!

    RispondiElimina
  6. Dante, bello il racconto della gara.
    Ho visto la maratona in tv è mi è venuta l'acquolina in bocca. Complimenti per il tuo approccio alla Maratona.

    RispondiElimina
  7. Dante, Roberto...ma quante vite hai?
    Bellissimo racconto e gara che un pò rispecchia la mia, bene fino a quando.... i Km diventano più lunghi del dovuto e non finiscono mai.
    Peccato non averti conosciuto, sei una "bella" persona, Grande Maratoneta.

    RispondiElimina
  8. La tua situazione è simile alla mia. Tengo botta fino a 30/33 km poi inizio ad andare "in panne".
    Per questo, dietro i vostri consigli, se tutto va bene da qui a Firenze un bel lungo da 36km non me lo toglie nessuno.

    RispondiElimina
  9. @ Tutti
    grazie i vostri interventi fanno bene al cuore... grandi corse a tutti

    RispondiElimina
  10. Bello...il sorriso all'arrivo è la più bella cosa che uno al di là della transenna e che non ha mai corso può vedere in uno che arriva dopo 42 km dicorsa!!!

    Bravo Dante!

    RispondiElimina